Margherita Viano

 
Margherita Viano

nato nel 1928
Castelmagno

8 Racconti

2.9 min
Quando c'erano le feste in montagna a Castelmagno si faceva un po' di baldoria fra le varie borgate, ci si ubriacava e alla fine si faceva rissa per colpa delle ragazze. Purtroppo alle volte ci scappava il morto. C'erano poi le spie durante la guerra che facevano la stessa fine.
visualizzato 4297 volte
6.8 min
La vita dei contadini di montagna era tanto dura anche per i bambini. Si mangiava di base solo polenta e patate e insalata, e poi tutto a base di latte. Si lavorava tanto nei campi ma così tanto che quando pioveva...
visualizzato 4390 volte
3.9 min
La signora Viano ci racconta le sue esperienze a scuola con una maestra che non l'aveva presa in simpatia e la minacciava continuamente di bocciarla. Una volta arrivata al fatidico ultimo esame a Cuneo non l'hanno bocciata.
visualizzato 4587 volte
1.3 min
Nelle serate da passare nella stalla i grandi raccontavano storie di streghe e fantasmi ai bambini per fargli paura. In Piemonte le chiamavano le Masche.
visualizzato 4322 volte
3.0 min
In montagna, d'inverno, il freddo era davvero tanto quando la signora Viano era piccola. Il tempo si passava nelle stalle con gli animali per sfruttare il calore dei loro corpi e intano si cuciva a maglia; e poi si dormiva in cucina.
visualizzato 5415 volte
1.8 min
In montagna le varie borgate avevano ciascuno il suo Santo e le ricorrenze erano motivo di feste e ritrovo di gente prima dello spopolamento. La signora Viano ricorda con piacere le feste, anche una volta che hanno trovato una bella damigiana di vino sul prato...
visualizzato 5332 volte
3.3 min
La signora Margherita nacque a Torino, ma fin da bambina si trasferì a Castelmagno, un paese della Val Grana (CN). Passò quindi dalla vita in città a quella di montagna, caratterizzata da giornate trascorse nei campi, sempre con una gerla sulle spalle.
visualizzato 6334 volte
1.4 min
Il Natale si andava a messa di mezzanotte e poi si andava in osteria a bere assieme. Questo succedeva nella borgata di montagna della signora Viano e del marito il signor Einaudi. Poi verso le tre le quattro di notte si tornava a casa a piedi al buio...
visualizzato 5785 volte