Sante Sebastianelli

 
Sante Sebastianelli

nato nel 1927
Anzio

2 Racconti

4.0 min
L’intervistato continua il suo racconto con il ricordo con l’arrivo di tre tedeschi nella sua abitazione durante un pasto con i familiari, i tedeschi accettarono il vino solo dopo che il vino fosse stato bevuto prima dal padre del Signor Sante. Subito dopo i tedeschi di diressero verso Montelago, rientrando solo la notte.
visualizzato 2901 volte
6.1 min
L'intervistato racconta il giorno in cui gli americani gettavano le bombe dagli aerei sulle basi tedesche vicino la località da egli abitata,vicino a queste base tedesche vi erano gli ottantadue partigiani che si nascondevano tra le montagne, aiutati dagli americani che lasciavano cadere dagli aerei le provviste e munizioni. Il signor Sante ricorda la partenza dei partigiani dalle montagne fino in pianura a causa dell’arrivo dei tedeschi, e l’incontro avvenuto tra tre uomini delle truppe tedesche e i partigiani. I partigiani colpirono i tedeschi, uno rimase ferito ad una gamba mentre gli altri due riuscirono a fuggire tramite il corso del fiume. Il girono successivo altre truppe tedesche diedero fuoco al paese, spararono contro i boschi per essere sicuri di non essere circondati dai partigiani. Successivamente vi è il racconto delle barbarie che i tedeschi compirono nei confronti degli abitanti del paese: presero la legna, i beni alimentari e ciò che serviva alla famiglia per il sostentamento e gli diedero fuoco.
visualizzato 3066 volte