Per non dimenticare

Per non dimenticare

Creato da Redazione il 26/01/2009
Voi che vivete sicuri
voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi



SE QUESTO E' UN UOMO

Primo Levi

2.0 min
nella situazione di massima miseria, tutto diventa merce da rubare, compreso il bucato steso; ma è proprio in queste situazioni che nascono anche veri e propri rapporti d'amicizia.
visualizzato 6787 volte
3.9 min
i diversi campi di concentramento in cui Don Trappo è stato imprigionato e i diversi modi di fare riscontrati negli eserciti conosciuti dopo la liberazione: i gentilissimi canadesi, i maleducati inglesi e gli americani rumorosi!
visualizzato 8499 volte
7.6 min
Una data stampata in fronte che mai potrà scordare: il 4 aprile del 1944, una Pasqua trascorsa in un campo di concentramento mangiando bucce di patata ritrovate in un bidone dei rifiuti. La liberazione e il ritorno a casa: l'accoglienza di una donna bolognese che gli offrì pane e mortadella!
visualizzato 7066 volte
3.9 min
La scoperta successiva alla guerra di ciò che realmente accadeva nei campi di concentramento: gli abusi, lo sfruttamento, la crudeltà. tutte realtà che nessuno in Italia immaginava e che i pochi che riuscivano a rimpatriare non volevano raccontare.
visualizzato 9150 volte
5.3 min
Il crudele disegno hitleriano: i campi di concentramento, lo sfruttamento dei prigionieri per i duri lavori manuali, la malnutrizione che portava allo sfinimento e ancora, dopo la morte, il recupero di alcune parti del corpo, che potevano essere rivendute sul mercato.
visualizzato 5920 volte
5.7 min
I tedeschi effettuavano duri e tremendi rastrellamenti verso tutti quelli che non erano in possesso di un permesso di lavoro: diverse sono le persone conosciute da Irma che vennero portate vie, verso i campi di concentramento in Germania, da cui pochi ritornavano.
visualizzato 5316 volte
3.1 min
Il padre di Enrica gestiva una piccola litografia, che lavorava prevalentemente per una grande casa editrice. Commise l'errore, però, di stampare, sotto richiesta del Comitato di Liberazione Nazionale, dei volantini; questo fu sufficiente per attirare l'attenzione dei fascisti e meritarsi di essere deportato in Germania, da dove non ritornò mai più.
visualizzato 5400 volte
6.01.0 min
L'esperienza da soldato di Vincenzo, classe 1913: fatto prigioniero in Grecia dopo l'armistizio, piuttosto di arruolarsi con i tedeschi, scelse di essere mandato in campo di concentramento, dove rimase per tre anni, fino all'arrivo delle truppe anglo-americane
visualizzato 4847 volte
3.0 min
Arnaldo ci racconta un suo viaggio a Dachau, insieme a un amico, per scoprire cosa fossero realmente i campi di concentramento: le sensazioni e le emozioni provate...
visualizzato 5662 volte
7.6 min
All'età di 8 anni elena viene esclusa dalla scuola in seconda elementare per colpa delle leggi razziali. Gli Ebrei infatti non potevano, fra le altre cose, andare a scuola. L'adolescenza di Elena viene così compromessa. Con l'armistizio dovettero scappare dal paese fino al giungo del '44 perchè i tedeschi avevano preso il controllo del territorio.
visualizzato 5354 volte
1.4 min
Il fratello di Vittorio Ugolini, il partigiano che a quattro anni dalla fine della guerra divento il marito di Anna, a soli 17 anni, in piena convalescenza dal tifo, venne internato nel campo di concentramento di Bolzano, lasciando la madre nella più totale disperazione.
visualizzato 5897 volte
7.4 min
La bella storia di Dios: fatto prigioniero dai tedeschi, inizia a lavorare presso una rivendita di biciclette di un paesino in Germania e pian piano conquista la fiducia e l'affetto del suo padrone e della famiglia, tanto da trasferirsi presto a vivere a casa loro...
visualizzato 4850 volte
12